leggiamo le carte da generazioni...

Le pietre del benessere

#CARTOMANZIACHIAMA LE NOSTRE ESPERTE 899 48 45 40

oppure con carta di credito chiama,

075.630.85.06 o 02.94.44.75.15

“Poiché la malattia del corpo fisico è un riflesso delle disarmonie energetiche dei corpi materiali e si ha la guarigione quando viene ristabilito il loro equilibrio, è evidente che è sufficiente porre il cristallo adatto nell’area di disturbo energetico e permettergli di ristabilire l’equilibrio per ottenere la guarigione di tutti i diversi corpi, da quello fisico a quelli immateriali sui quali soprattutto si manifesta l’azione dei cristalli” (da “L’energia dei cristalli” di Peter Brown)

Bisogna sempre tenere sempre presente che le “pietre” non hanno alcun potere curativo proprio, per cui non possono sostituire l’opera del medico o eventuali farmaci, ma secondo un concetto orientale, applicati ai vari chakra, possono  agire solo per affinità vibratoria.

Alcuni cristalli avrebbero quindi un potere riequilibratorio e i minerali più adatti ad essere programmati sono: tutti i minerali appartenenti alla famiglia dei quarzi, i minerali del gruppo delle tormaline, l’ambra (anche se non è un minerale), l’azzurrite, la malachite, la fluorite, il rubino, lo smeraldo, lo zaffiro, il topazio, il diamante, lo zircone.

Un ruolo importante lo avrebbe anche la forma della pietra. Si ritiene che le pietre rotonde favorirebbero la fertilità, mentre  le pietre quadrate sarebbero portatrici di prosperità e aiuterebbero a trovare il benessere fisico. Le pietre di forma ovale favorirebbero  la creatività, le pietre e i cristalli di forma triangolare, portati come ciondoli portafortuna, sarebbero invece un’ efficace protezione in generale.

Volendo utilizzare le pietre per riequilibrare i diversi chakra, è necessario seguire alcune norme fondamentali:

PURIFICAZIONE – È di grandissima importanza purificare i cristalli prima di indossarli, liberandoli di tutte le energie che hanno assorbito sulla loro strada e che potrebbero essere anche energie negative. Per purificare i cristalli, basta lasciarli immersi, per qualche giorno, in acqua e sale in un recipiente di vetro, possibilmente nuovo, o ricoprirli di argilla pura.

ATTIVAZIONE.  Il potere energetico di un cristallo si può attivare prendendo il cristallo, precedentemente purificato, fra le mani, accostandolo al cuore e inviandogli una richiesta specifica di aiuto con un pensiero intenso, semplice e chiaro. Una volta che il cristallo è stato programmato per uno scopo specifico, è bene non usarlo per motivi diversi.

RICARICA. Dopo essere stato usato per alcuni giorni, è buona norma esporre il cristallo per alcune ore, alla luce diretta del sole.

Le pietre che maggiormente svolgono un’azione benefica a livello fisico e psichico appoggiate sui vari chakra sono:

  • ACQUAMARINA
  • AGATA
  • AMBRA
  • AMETISTA
  • AVVENTURINA
  • CALCITE
  • CORNIOLA
  • CRISTALLO DI ROCCA
  • DIASPRO ROSSO
  • EMATITE
  • MALACHITE
  • OCCHIO DI TIGRE
  • ONICE
  • QUARZO CALCEDONIO
  • QUARZO CITRINO
  • QUARZO ROSA
  • QUARZO RUTILATO
  • RODOCROSITE
  • RODONITE
  • SODALITE
  • TORMALINA NERA

Le proprietà terapeutiche che troverete più avanti, non sono riconosciute dalla medicina ufficiale, pertanto non si consiglia in alcun modo di sostituirle alle normali cure mediche. Per ogni tipo di patologia, bisogna rivolgersi ad uno specialista. Queste informazioni vengono offerte esclusivamente a scopo informativo e di intrattenimento e si declina ogni responsabilità legata all’uso che liberamente si decide di farne.

metti un MI PIACE