leggiamo le carte da generazioni...

I Tarocchi Marsigliesi – Gli Amanti

#CARTOMANZIACHIAMA LE NOSTRE ESPERTE 899 48 45 40

oppure con carta di credito chiama,

075.630.85.06 o 02.94.44.75.15

VI – Sesto Arcano Maggiore – Gli Amanti (Les Amants)

Gli amanti, sesta carta degli Arcani Maggiori, è conosciuta anche come l’ Innamorato o l’ Amore. E’ una delle carte più ambigue dei Tarocchi e una delle peggio interpretate. Il Sei, nella numerologia, simboleggia il piacere, la bellezza, tutto ciò che supera le considerazioni pratiche, rappresenta il momento in cui, al di là dei bisogni materiali, si osa fare quello che si vuole davvero, ciò che piace. Ecco il primo arcano in cui abbiamo più personaggi che compaiono allo stesso livello (i discepoli del Papa erano più piccoli di lui e comparivano di spalle), è quindi una carta di relazione , che rappresenta l’inizio della vita sociale.

Nella carta vediamo un giovane uomo, in mezzo a due figure femminili : la prima, alla sua sinistra, è bionda e giovane, indossa una tunica in cui prevale il blu e l’azzurro. Con la mano sinistra tocca il cuore dell’uomo, con un gesto amorevole e dolce . La seconda donna, alla sua destra, che ha un aspetto più maturo e meno seducente, lineamenti marcati  e gli angoli della bocca  piegati verso il basso, osserva , ricambiata , il giovane,  La donna è vestita con un abito in cui predomina il rosso (simbolo di energia, di desiderio) e cerca di attirare il giovane verso di sé afferrandolo con la mano sinistra per una spalla, mentre la sua mano destra è rivolta verso il suolo, come ad offrirgli i beni di questa terra. In alto, sopra le loro teste, c’è un  enorme, bianco, con raggi gialli e rossi, simbolo, allo stesso tempo, di purezza e fonte di energia, che mescola l’azione al lato spirituale e a quello fisico Su questo sole emerge un Cupido alato in procinto di scoccare una freccia.

Questa scena sembra ispirarsi al racconto mitologico in cui il giovane Ercole, dopo gli inseganmenti del centauro Chirone, si trova di fronte ad una scelta : gli appaiono due donne tra le quali , secondo l’interpretazione tradizionale, il giovane sembra esitare . Le due donne  rappresentano rispettivamente l’amore puro e platonico (donna alla sinistra) e l’amore cosciente e attivo (donna alla destra). Alcuni autori, tra cui O. Wirth, parlano di esitazione tra virtù e vizio, ma nulla indica che una delle due donne sia cattiva, che una delle due vie che gli vengono proposte sia nefasta. Le relazioni tra i tre personaggi sono estremamente ambigue e si prestano a molteplici interpretazioni:  Sul piano simbolico i tre personaggi possono rappresentare anche le tre istanze dell’essere umano: l’intelletto, il centro emozionale e il centro sessuale che si uniscono. Il giovane deve esprimere dunque una scelta difficile che è , innanzitutto, una scelta interiore , ma anche una scelta di vita, esistenziale. Gli opposti perciò esistono e attraggono in due direzioni, cosicché l’essere umano risulta scisso, spaccato in due, talvolta sofferente in questa contraddizione.La carta rappresenta il libero arbitrio, la scelta, la coincidenza tra scelta umana e divina.

La tradizione cabalistica associa la carta degli Amanti al segno zodiacale della Vergine , in alcuni casi a quello dei Gemelli. La tradizione esoterica invece , la mette in connessione al segno del Toro.

Lettura : su un piano spirituale la carta degli Amanti può rappresentare la libera scelta, la facoltà di agire, le contraddizioni interiori che fanno parte della vita umana. Sul piano materiale, la  carta degli Amanti rappresenta il piacere con tutti i suoi inganni  e le sue seduzioni, vere o false.

Come carta iniziale, esprime desideri non chiari neanche per il consultante: c’è la possibilità che ci si trovi in una situazione confusa o ambigua.

Come risultato, segnala il pericolo di trovarsi di fronte a delle difficoltà che potrebbero ritardare o annullare la buona riuscita di una questione.

Come carta di transizione tra passato e futuro, indica la presenza di diversi modi di affrontare una questione e che sarà difficile operare una scelta consapevole.

Come indicatrice di una persona, questo arcano rimanda a una persona volubile, indecisa ma, in fondo, buona e generosa. Può riferirsi a un artista, a una persona creativa ed originale. Può indicare il consultante stesso durante la fase dell’infatuazione, oppure un giovane innamorato di età inferiore ai trent’anni.

Quando l’Arcano si presenta capovolto, il dubbio si trasforma in una scelta difficile, non priva di contraddizioni e dubbi. Il consultante rischia di percorrere la via sbagliata, priva di sbocchi. Prevale l’indecisione, l’incapacità di scelta,  l’apatia, un blocco emotivo. Dubbi, esitazioni, incertezze portano a rimandare all’infinito una soluzione necessaria. Inoltre si presta ad interpretazioni riguardanti l’egoismo, imposizione della propria volontà sulle decisioni altrui, ingannevole convinzione di non sbagliare mai le proprie scelte.
Sul piano affettivo ci troviamo di fronte a una decisione errata , che rischia di incrinare un rapporto armonioso. Può rappresentare una persona inaffidabile, doppia, falsa; o anche un partner coinvolto solo superficialmente.

metti un MI PIACE