leggiamo le carte da generazioni...

I Tarocchi Marsigliesi – La Forza

#CARTOMANZIACHIAMA LE NOSTRE ESPERTE 899 48 45 40

oppure con carta di credito chiama,

075.630.85.06 o 02.94.44.75.15

XI – Undicesimo Arcano Maggiore – La Forza (La Force)

La Forza, undicesimo arcano maggiore, in alcuni mazzi di carte viene contrassegnato dal numero VIII, numero attribuito frequentemente alla Giustizia.

La Forza viene dopo l’arcano numero X, perché solo chi ha potuto impugnare la Ruota per la manovella, ossia solo chi ha accettato il proprio destino e ha deciso di agire su di esso, può ottenere questa forza che si applica ad ogni piano: spirituale, fisico, psichico, trovando, a questo punto,  la capacità di intervenire nella realtà modificandola secondo il proprio volere.

La Forza è raffigurata, nei tarocchi di Marsiglia, da un personaggio femminile che, a prima vista, sembra domare, con dolcezza e senza apparente sforzo fisico, un leone trattenendolo per le fauci. Il cappello di questa donna ha la forma del simbolo dell’infinito come il lemniscus del Bagatto, ad indicare che tra i due c’è un’analogia. Tuttavia, il cappello della Forza, in cui predomina il colore giallo, cioè il colore della Coscienza, è adornato da  una piccola corona rossa, colore proprio della  Forza che domina gli elementi. Il potere di questo arcano è un potere attivo, un potere che il Bagatto non aveva ancora, se non allo stato potenziale.

Il primo ciclo è concluso e ne inizia un secondo che non ha più come figura emblematica iniziale il Bagatto, cioè il semplice atto creatore dello spirito, ma comincia con una figura di donna. La Potenza è femminile anche secondo la tradizione tantrica: è la dea, la Shakti, che dà potere al suo maschio, al suo dio, col quale forma l’inseparabile coppia. Infatti, non a caso, la Forza guarda a sinistra, lato femminile e ricettivo.

La veste della donna è blu, con un manto rosso fuoco dal quale escono le maniche chiuse da un alto polsino giallo, che ricorda le strisce di cuoio come quelle che i lottatori si stringono intorno ai polsi. In alcune raffigurazioni, dalla veste della donna fuoriesce un piede nudo, il cui alluce è tinto di rosso: questo particolare sta a indicare  la grande vitalità di questa donna, che si manifesta appunto nel colore rosso delle sue unghie. L’ unghia, nel corpo umano, simboleggia l’eternità, in quanto continua a crescere anche dopo la morte. Siamo di fronte agli stessi simboli che identificano la Signora dei leoni, la Dea mediterranea adorata a Creta e rappresentata su sigilli, vasi e statuette come una donna dal  seno scoperto, che tiene due serpenti stretti nelle mani e due leoni rampanti ai lati.

 La Forza ha saputo vincere i suoi istinti, rappresentati dal leone, senza distruggerli, e da essi ha attinto energia. Tale energia pulsionale viene canalizzata dalla donna per mezzo della sua coscienza: apre, quindi, la strada alle energie inconsce e permette l’emergere di una nuova coscienza che passa attraverso il rapporto con le forze istintive. La parte animale e istintiva dell’ uomo non può e non deve essere trascurata. Non ha senso soffocare l’energia dell’animale che è in noi, quando la si può giustamente incanalare per utilizzarne l’immenso potenziale. La forza bruta del leone, distruttiva e divoratrice finché lasciata a se stessa, diviene, se correttamente captata e domata, un prezioso strumento di evoluzione.

Lettura: la Forza simboleggia il dominio della conoscenza sull’ istinto, della ragione sulla brutalità, il coraggio e la forza di riprendere il controllo sugli eventi che la Ruota della Fortuna propone quotidianamente all’uomo: Nell’opera alchemica, la Forza corrisponde al momento in cui la materia vile, grezza, viene purificata e  trasformata in oro. Questa carta è simbolo di forza interiore, ma anche coraggio, sicurezza e disciplina.

Come carta iniziale, la Forza sta a indicare una grande energia che, ben impiegata e sviluppata, senza indugiare, porterà a buon fine una azione o una questione che ci sta a cuore.

Come carta di transizione tra passato e futuro, la Forza deve essere interpretata tenendo conto delle altre carte: potrebbe segnalare la presenza di rischi e pericoli, ma anche evoluzioni rapide e definitive.

Quando troviamo questa carta come ostacolo, siamo di fronte ad una situazione molto pericolosa, esiste il  rischio di essere troppo impulsivi e di perdere il controllo delle proprie azioni, soprattutto quando la Forza è accompagnata da carte altrettanto pesanti: a quel punto l’indicazione è quella di rimandare a tempi più favorevoli ogni iniziativa.

Al contrario, come risultato, la Forza indica una vittoria piena e inattesa, sotto i buoni auspici della sorte. Dal punto di vista affettivo rimanda alla passione e alla tenacia nei sentimenti, mentre dal punto di vista professionale, i desideri del consultante saranno esauditi e il successo è assicurato.
Può rappresentare anche un individuo dalla forte personalità, estroverso, influente, capace di aiutare gli altri. Spesso indica i figli, gli adolescenti, i giovani.

Quando invece la Forza si presenta capovolta, esprime il suo potenziale negativo in due modi contrapposti: da una parte può indicare debolezza, insicurezza, inconcludenza, dall’ altra può voler dichiarare un eccesso, una  violenza, il prevalere degli istinti più bassi.

Servizio di Cartomanzia vietato ai minori di 18 anni – no erotico- offerto da I Cartomanti d’Italia – MN

Powered by CNS Comunicazione – P.I. 02029370422

metti un MI PIACE