leggiamo le carte da generazioni...

I Tarocchi Marsigliesi – La Luna

#CARTOMANZIACHIAMA LE NOSTRE ESPERTE 899 48 45 40

oppure con carta di credito chiama,

075.630.85.06 o 02.94.44.75.15

XVIII – Diciottesimo Arcano Maggiore – La Luna ( La Lune )

Il XVIII arcano maggiore, la Luna, è una delle carte più dense di simboli del mazzo. Ci troviamo nel cuore della notte: il mondo dei sogni, dell’immaginario e dell’inconscio. La Luna è la Madre cosmica e la sua qualità fondamentale è la ricettività: la luna, pianeta satellite, riflette la luce del sole, è come la mente, l’intelletto, non ha virtù attiva, ma solo riflessiva, raccoglie e riflette la luce del cuore e la irraggia fuori per illuminare il cammino. La Luna è il mondo dei sogni, dell’immaginario e dell’inconscio. La sua luce è debole, pallida e incerta come quella di una candela: è una luce ingannevole, mostra le cose e le situazioni come false apparenze, false verità. La Luna rappresentata in questo arcano, non ci guarda negli occhi, è una luna crescente che si mostra solo in parte, mentre l’altra metà rimane invisibile. In questo aspetto simboleggia il mistero dell’anima, il processo segreto della gestazione, tutto quello che è nascosto e che vive all’ ombra.

Sul terreno vi sono due animali che sembrano cani, posizionati fra due torri in miniatura. Gli animali rappresentano le passioni e ricordano la simbologia egizia con Anubi, il cane della morte, legato alla trilogia: terra, acqua, aria. Il gambero che esce dallo stagno, procede all’indietro e avverte: ” Non guardare indietro nel tuo passato, ora non esiste più. Il tuo sguardo deve essere fisso in avanti, verso il tuo futuro”. Il movimento a ritroso del gambero rappresenta la caratteristica della Memoria, facoltà lunare assai preziosa: essa va indietro per riportare alla luce. Infatti, andare indietro significa anche tornare all’infanzia e scendere negli abissi dell’inconscio. C’è anche da dire che il granchio, animale lunare, perde il suo guscio per cambiarlo. Quindi, il granchio, come il serpente, rinnova il suo rivestimento esteriore, cosa questa che ha portato ad associare il serpente all’immortalità. Anche la Luna con le sue fasi ha lo stesso significato: il suo mutare la avvicina alle alterne vicende umane e allude alla rinascita dopo la morte, all’eternità. La distesa d’acqua che si trova nella parte inferiore della carta, è circoscritta come se fosse una piscina, ma è increspata da flutti che ricordano le onde e le maree. L’acqua simboleggia la vita, la resurrezione, la creatività spirituale attraverso cui tutto è possibile: la piscina è una fonte battesimale dalla quale si riemerge puri, bianchissimi, dopo che la veste sporca si è disciolta completamente. La Luna brilla su questo paesaggio strano e un po’ inquietante. Le fasi lunari sono importanti per noi, segnano i nostri tempi, le tappe del percorso e ci insegnano a proseguire. La Luna è collegata ai ritmi biologici, all’acqua, alle maree, ai cicli femminili, al passaggio dalla vita alla morte, è il nostro lato femminile ed istintivo.

Lettura : a seconda dei casi, questa carta può rappresentare la comunicazione intuitiva profonda, oppure al contrario, può essere la carta della solitudine, della separazione. Le gocce che risalgono verso la Luna, possono rappresentare la sua capacità ricettiva, ma anche, in senso negativo, un insaziabile assorbimento di energia, e quindi il caos mentale, la follia. La Luna è connessa alle facoltà inconsce dell’uomo, la memoria, l’intuito, la fantasia, il sogno. Questa carta spinge a conoscere, ad indagare il lato più recondito, più nascosto delle persone. La Luna per antonomasia è misteriosa e quindi ha proprio il significato del sogno, della magia e dell’illusione, invita a suscitare emozioni negli altri e anche a soggiogarli con seduzioni psichiche e mentali. Questa carta può indicare segreti, rimpianti, ricordi, incontri con persone che appartengono al passato.

In qualunque posizione si presenti, la Luna è una delle carte più pericolose del mazzo.

Come carta iniziale, ma anche come ostacolo, indica che siamo su una strada completamente sbagliata, e che non c’è nessuna possibilità di realizzare ciò che si desidera.

Come carta di transizione tra passato e futuro, la Luna segnale la presenza di contrattempi, difficoltà e contrasti.

Come indicatrice di risultato, preannuncia che questo sarà tassativamente negativo.

In una divinazione che ha per oggetto la salute fisica, la Luna indica una forte caduta di energie, principalmente di origine psicosomatica.

Anche come indicatrice di persone, o in campo affettivo, questa carta evidenzia sempre persone poco trasparenti, ingannatrici, situazioni di contrasto e tradimenti segreti e insidiosi.

La carta indica che bisogna fidarsi dei presentimenti, delle percezioni psichiche e che bisogna usare la riflessione: l’ istinto e la diffidenza possono aiutare, in alcune circostanze.

La carta capovolta attenua un po’ le caratteristiche negative di questo arcano, ma indica comunque grande confusione e difficoltà ad agire correttamente.

Servizio di Cartomanzia vietato ai minori di 18 anni – no erotico- offerto da I Cartomanti d’Italia – MN

Powered by CNS Comunicazione – P.I. 02029370422

metti un MI PIACE