leggiamo le carte da generazioni...

I Tarocchi Marsigliesi – L’Imperatore

#CARTOMANZIACHIAMA LE NOSTRE ESPERTE 899 48 45 40

oppure con carta di credito chiama,

075.630.85.06 o 02.94.44.75.15

IV – Quarto Arcano Maggiore – L’Imperatore ( L’Empereur )

Il numero 4 , assegnato alla carta dell’ Imperatore, indica la stabilità e la rappresentazione del senso pratico, è il numero delle fondamenta, della stabilità, del “sistema”. Associato alla Terra, il 4 è presente nei raggruppamenti quaternari : le stagioni, gli angoli, gli elementi, i punti cardinali. Rappresenta, inoltre, le quattro porte che il neofita deve oltrepassare, prima di entrare nel Tempio della Vita. Queste quattro porte, sono collegate ai quattro elementi : Fuoco, Terra, Aria e Acqua.

L’Imperatore è il perfetto complemento dell’Imperatrice: se in lei l’intelligenza pura conduce alla saggezza, in lui la saggezza comanda l’intelligenza, al servizio dell’azione. Nei tarocchi di Marsiglia, l’Imperatore viene rappresentato da un uomo di rispettabile età, seduto su un trono. La sua barba e la sua lunga chioma simboleggiano la saggezza. Al collo indossa una catena d’oro con una medaglia , su cui è disegnata una croce verde (il colore dei germogli, di ciò che è vitale e che ha forza di generare). Il suo  trono molto elaborato indica il grado di raffinatezza della sua mente. La posizione che l’ Imperatore assume con le gambe incrociate , ricorda anche il simbolo del fuoco, un triangolo con la croce sotto che è anche simbolo dello Zolfo.
L’ Imperatore si preoccupa delle cose umane, non sembra attribuire altrettanta importanza alle cose intellettuali,  tuttavia, non si disinteressa delle questioni spirituali, simboleggiati dal blu dell’abito, ma in lui  l’intelligenza esprime la sua piena realizzazione quando trova un campo pratico in cui materializzarsi. Nelle sue vesti predomina anche il colore rosso: l’azione prevale sulla riflessione , o per lo meno questa deve sfociare in una realtà concreta. Il colore rosso rimanda anche a Marte, il pianeta guida dell’Imperatore, pianeta governatore dell’Ariete , che questo arcano rappresenta.

Proprio come l’Imperatrice, l’Imperatore impugna lo scettro con il simbolo della Terra sul quale poggia la croce dei quattro elementi: Terra, Acqua, Aria, Fuoco. Se il Bagatto era il Fuoco, la Papessa l’Acqua, l’ Imperatrice l’Aria, l’ Imperatore è la Terra. Tuttavia, pur rappresentando uno dei quattro elementi, allo stesso tempo li concentra tutti : per realizzarsi, lo spirito deve, infatti, penetrare negli elementi che compongono il reale.

Lo scettro rappresenta il dominio sulle cose del mondo e mentre con l’Imperatrice, che lo reggeva con la mano sinistra, questo dominio era ancora fluido e istintivo, non ben determinato entro uno specifico campo d’azione, qui lo scettro viene impugnato dall’ Imperatore con la mano destra, la parte solare e maschile si realizza concretamente nella realtà quotidiana. Sia lo scudo dell’Imperatrice, tenuto stretto a sé con la mano destra, sia quello dell’Imperatore, poggiato a terra accanto al trono, raffigurano un’ aquila. L’aquila dello stemma dell’Imperatore guarda in direzione opposta rispetto all’aquila dell’Imperatrice, come a creare un equilibrio. L’Imperatore agisce sulla Terra con animo puro, il suo dominio non è dominio bruto, oppressione, ma agisce  sulle cose del mondo in base a un principio superiore che deve necessariamente essere realizzato nel concreto, perché questo è il campo di azione degli esseri umani.

Lettura : la carta dell’ Imperatore rappresenta la solidità nei suoi aspetti positivi e negativi. Il suo piano specifico è quello della materia, della concretezza , esprime la pienezza del nostro tempo terrestre . Qui non c’è spazio nè per le emozioni dell’ Imperatrice, nè per la spiritualità della  Papessa. Rimanda a progetti con solide basi che avranno garanzia di riuscita, al benessere fisico e materiale, ottenuto attraverso il lavoro e lo sforzo.
Non sempre nella divinazione,questa carta assume un significato positivo. Quando indica un risultato, questo  è sostanzialmente raggiungibile, anche se con delle riserve.

Quando l’ Imperatore si presenta come carta di transizione tra passato e futuro, indica la necessità di agire senza indugiare, ma sulla base di ciò che si possiede e si conosce.

Come carta di ostacolo, l’ Imperatore consiglia prudenza nell’ agire e fa riflettere sugli ostacoli che si possono incontrare.

L’ Imperatore, come carta di inizio, è estremamente ambigua e per una corretta interpretazione, si devono valutare attentamente le carte  successive . Un traguardo potrebbe essere difficilmente raggiunto se le carte che accompagnano sono negative .

Come indicatrice di persona, l’ Imperatore simboleggia una persona influente, di potere. Dal punto di vista affettivo indica: forti legami d’amicizia, matrimoni solidi, un partner maschile stabile e protettivo. Dal punto di vista professionale esprime realizzazione di progetti, successo nel mondo del lavoro e anche buone entrate economiche. L’ Imperatore rappresenta un uomo forte e protettivo, sia si tratti del compagno, del padre o di un amico.

Quando la carta si presenta capovolta, rimanda all’abuso di potere o, al contrario, al timore dell’autorità. Le realizzazioni incontrano ostacoli, determinati soprattutto da una scarsa motivazione ad agire e da una mancanza di determinazione. Dal punto di vista sentimentale, l’Imperatore al rovescio determina problemi affettivi: l’unione è poco solida e il partner tende a prevaricare dimostrando di essere una persona arrogante, dispotica ed egoista.

Servizio di Cartomanzia vietato ai minori di 18 anni – no erotico- offerto da I Cartomanti d’Italia – MN

Powered by CNS Comunicazione – P.I. 02029370422

metti un MI PIACE