leggiamo le carte da generazioni...

Numerologia

#CARTOMANZIACHIAMA LE NOSTRE ESPERTE 899 48 45 40

oppure con carta di credito chiama,

075.630.85.06 o 02.94.44.75.15

La possibilità di conoscere meglio  se stessi e di prevedere il futuro è da sempre l’aspirazione di ogni uomo e l’uomo ha cercato di diradare i veli del suo futuro ricorrendo alle arti divinatorie, le cosiddette Mantiche: Oracoli, Astrologia, Numerologia. Tra queste arti la Numerologia è la più antica. Senza i numeri non esisterebbero i Tarocchi, né l’Astrologia. Per un periodo la Numerologia ha avuto meno seguito delle altre arti divinatorie perché per molti secoli rimase un’arte segreta, riservata ai soli iniziati. “Tutto è numero” affermava Pitagora. I Pitagorici, e molti filosofi dell’antichità, ritenevano i numeri magici. La più antica manifestazione della mente dell’uomo è un’espressione numerica inscritta sul dorso di una tartaruga in Cina: gli Otto Trigrammi. Molti definiscono la Numerologia, come del resto l’Astrologia, una scienza. Personalmente credo che sia più giusto definirla con il suo stesso significato letterale: il linguaggio dei numeri. Le parole, essendo i simboli dei pensieri, comunicano idee come i numeri.

 Possiamo in generale definire la numerologia come lo studio della relazione mistica o esoterica tra i numeri e le caratteristiche o le azioni di oggetti fisici ed esseri viventi. Tutte le componenti dell’universo sono caratterizzate da una sequenza numerica che stabilisce il rapporto con tutto ciò che la circonda. I numeri racchiudono il codice segreto per interpretare l’universo, la loro valenza simbolico è data dal loro valore quantitativo e dalle interazioni con tutti gli elementi strutturanti dell’universo. Fin dai tempi più antichi si attribuì un significato arcano ai numeri aldilà del loro semplice valore quantitativo. Dalle associazioni più semplici a quelle più misteriose, è possibile ricavare per ogni numero un significato positivo ed un significato negativo. Le carte dei tarocchi ed anche la smorfia napoletana sono due classici esempi di significati che la cultura popolare ha attribuito ai numeri. Un esempio curioso: la tombola e la forma lunga del gioco dell’oca sono composti tutti da 90 caselle e 90 è il numero degli atomi presenti in natura sulla terra.

All’inizio della creazione lo Spirito, fino allora non manifesto, proiettò due nature: coscienza e materia

Esse sono le sue due espressioni vibratorie. La coscienza è una vibrazione più sottile e la materia è una vibrazione più densa dell’unico Spirito trascendente. La coscienza è la vibrazione dell’aspetto soggettivo dello Spirito e la materia lo è del suo aspetto oggettivo. La differenza fra materia e Spirito consiste nel diverso ritmo vibratorio: si tratta di una differenza di grado, quindi, e non di sostanza, tutto ciò che esiste non è altro che materia cosmica che vibra a livelli differenti.

Vi sono molti sistemi per analizzare il carattere e metodi per fare predizioni, ma nessuno, forse, è interessante come la numerologia, perché ognuno può applicarla. Non sono richieste lunghe ore di studio noioso perché basta seguire alcune semplici regole. Gli Egiziani, i Greci, i Romani e gli Arabi avevano sistemi per arrivare alle vibrazioni numeriche, ognuno dei quali era molto preciso. Gli insegnamenti degli adepti di numerologia sono giunti a noi dall’antichità più remota. La natura, nella sua forma più primitiva, risponde ai numeri. Si pensi alla formazione geometrica dei cristalli di neve, delle cellule delle piante, alla matematica precisione delle aurore, dei movimenti dei corpi celesti e della processione delle stagioni. Queste e altre formule geometriche o aritmetiche rispondono ai vari valori numerici. Tutte le lettere dell’alfabeto hanno anche un valore numerico; quindi le combinazioni delle lettere nei vari nomi rispondono a un certo valore numerico.
Quando viene dato il nome a una persona, a una città, a un libro o a qualsiasi altra cosa, esso immediatamente libera una certa forza occulta espressa nel numero che gli corrisponde. Ogni giorno della vita porta reazioni buone o contrarie all’influenza magnetica dei numeri che ci circondano. Essi sono in tutto ciò che vediamo, udiamo o sentiamo. E’ impossibile fuggir loro. Quanto prima impareremo il valore di questi numeri, tanto meglio potremo armonizzare con la vita e le persone che ci stanno attorno.

Il filosofo romano Severino Boezio (475-525 d.C.) dice che ” tutto quanto la natura ha procreato, sembra essere stato formato sotto il regime dei numeri e da essi sono provenuti la quantità degli elementi, le rivoluzioni dei tempi, il moto degli astri, la mutabilità del cielo. I numeri hanno dunque proprietà grandissime ed elevatissime e poiché le cose naturali racchiudono poteri occulti tanto grandi e in così tanta copia, non bisogna stupire se nei numeri si compendiano poteri ancora più grandi, più nascosti, più meravigliosi e più efficaci, dato che sono più formali e più perfetti.” Tutte le specie delle cose naturali e sovrannaturali possono essere riportate in numeri determinati e, intuendo questo, Pitagora disse che tutto è composto dal numero e ch’esso distribuisce le virtù a tutte le cose.

Le parole possono essere trasformate in numeri, utilizzando un numero opportuno per ogni lettera dell’alfabeto. La “a”, per esempio, corrisponde al numero 1, mentre la “z” corrisponde al numero 8.

Trasformando il nome e il cognome in un numero (detto “Numero del nome”) si può tracciare un profilo caratteriale della persona.

In Numerologia si prendono in considerazione i numeri base (dall’1 al 9) e i numeri dominanti 11 e 22, detti “numeri mastri”, che hanno una rilevante importanza perché trascendono il mondo dei nove numeri base e amplificano le caratteristiche dei numeri che si ottengono dalla loro riduzione (2 e 4 ). In effetti quando per una determinata categoria si ottiene 11 o 22, non c’è una regola precisa che indichi se nell’interpretazione bisogna considerare il numero mastro o la sua riduzione; questo è uno dei tanti casi in cui la scelta è dettata sostanzialmente dall’esperienza e dalla valutazione dell’intero quadro numerologico.Tutti i Numeri partecipano del simbolismo dell’unità, sia per addizione teosofica, che consiste nell’addizionare le cifre tra loro, sia anche per scomposizione. Per esempio, il 28 = 2 + 8 = 10 = 1 + 0 = 1; il Numero ventotto è dunque l’espressione dell’unità primordiale. Ma il 28 è anche composto di 4 x 7, apparentato alle quattro fasi della luna. I multipli di un Numero possiedono in generale gli stessi suoi significati, tuttavia hanno meno forza ed energia, non essendo forme pure. I Numeri si dividono in pari e dispari in base a delle specifiche qualità. I Numeri pari hanno una polarità femminile, quindi sono passivi e rappresentano degli stati dell’essere, mentre i Numeri dispari, con polarità maschile, sono attivi e rappresentano degli avvenimenti.Ogni numero è un Archetipo, un energia primordiale e conoscere queste forze al tuo interno, ti permetterà di allinearti con i tuoi desideri più profondi, per poter trovare amore, successo e realizzazione.

La Numerologia e ti aiuta a:

  • Conoscere meglio te stesso, per valorizzarti pienamente
  • Conoscere meglio il tuo partner, per gestire il rapporto in modo efficace
  • Verificare la compatibilità di coppia, per scoprire le affinità e migliorare la relazione
  • Aiutare i figli ad esprimere il loro potenziale
  • Scoprire i tuoi talenti, per realizzare il tuo scopo di vita
  • Conoscere in che fase ti trovi adesso, per orientarti nella vita e realizzare i tuoi desideri
  • Prendere decisioni importanti, sia in ambito personale, affettivo o lavorativo
  • Orientarti nel lavoro, per realizzarti professionalmente
  • Gestire una fase di cambiamento, per trasformare la crisi in un’opportunità
  • Comunicare in modo più efficace col partner, i figli e con gli amici
  • Gestire le tue emozioni,  per non essere in balia di rabbia, paura o stanchezza

CORRISPONDENZA ALFABETO-NUMERICA

1 – A J S – E’ il numero della creazione, dell’inizio, dei primi impulsi, la fonte dell’energia.

2 – B K T – E’ il numero della bellezza, della cultura, della percezione e della coscienza.

3 – C L U – È il numero dell’illuminazione, della completezza, del raffinamento.

4 – D M V – È il numero della realizzazione, della sicurezza, della protezione, della stabilità, dell’ambizione

5 – E N W – È il numero dell’incertezza, dell’esitazione, del dubbio e dello scoraggiamento.

6 – F O X – È il numero della personalità duale, dell’indecisione, della tentazione e dell’eccesso

7 – G P Y – È il numero della spiritualità, del misticismo, della sapienza e del successo

8 – H Q Z – È il numero della giustizia dell’evoluzione, della forza, dell’ispirazione e del genio

9 – E R – È il numero del dominio dell’efficienza, dello psichismo, della coscienza, dell’umanitarismo e dell’energia rinnovata

11 – È in numero del potere, del coraggio, del successo, dell’avventura, dell’impulso e dell’energia

22 – È il numero dell’avventatezza, degli errori, della fretta, dell’instabilità

33 – E’ il numero dell’amore profondo e incondizionato. Simbolo di impegno totale il 33

 tende a conservare le tradizioni, soprattutto quelle che riguardano il nucleo familiare.

I NUMERI UNIVERSALI – I Numeri Universali sono quelli compresi tra 1 e 9. Fanno parte dei Numeri Universali  anche quelli che classifichiamo  come Numeri Maestri, cioè, l’11, il 22 e il 33.

I NUMERI MAESTRI – I numeri 11, 22, 33 sono chiamati Numeri Maestri, o Numeri della Prova, perché rappresentano uno versione molto intensificata della loro riduzione a una sola cifra.

I NUMERI KARMICI – I numeri con valenza Karmica sono: 13, 14, 16 e 19. Nel contesto della reincarnazione, un Numero Karmico indica un’esperienza non terminata, una responsabilità o un impulso su cui bisogna lavorare in questa vita.

Dalla data di nascita possiamo estrarre 5 fattori, con i quali avremo modo di comprendere meglio – chi siamo, cosa dobbiamo fare, le nostre doti, il nostro destino e come ci realizzeremo -. Ecco come questi vengono calcolati:

1) Il giorno di nascita identifica l’anima, cioè la nostra personalità, il nostro essere interiore, e risponde alla domanda – chi siamo –

2) il mese di nascita rappresenta il karma, cioè il nostro rapporto con il mondo esterno, il percorso che ci siamo prefissati per questa vita, e risponde alla domanda – che cosa dobbiamo fare –

3) le ultime due cifre dell’anno di nascita descrivono il nostro dono, le nostre caratteristiche innate, già sviluppate, sulle quali poter fare forza, e rispondono alla domanda – quali sono le nostre doti –

4) La somma dell’anno di nascita delinea il nostro destino, ovvero ciò che siamo destinati ad essere, è anche una descrizione di come ci vedono gli altri e risponde alla domanda cosa siamo destinati a fare – e – cosa siamo destinati a essere –

5) La somma della data di nascita completa raffigura la nostra via di realizzazione, lo scopo, la strada da percorrere per elevarci, quindi la chiave per vivere una vita serena

metti un MI PIACE